La Città di Anzio, nei luoghi dello Sbarco del ’44, ha accolto l’ambasciatore britannico, Edward Llewellyn. Si è tenuta una visita istituzionale presso la Casa Comunale della Città di Anzio tra il sindaco, Candido De Angelis ed il nuovo ambasciatore britannico in Italia, Edward Llewellyn, accompagnato dall’addetto militare, colonnello Simon Lawrence. Presenti all’incontro il vicesindaco di Anzio, Danilo Fontana, il presidente del Consiglio Comunale, Roberta Cafà ed il comandante della Polizia Locale, Antonio Arancio. La delegazione si è recata in visita lungo la spiaggia dello Sbarco “Yellow Beach”, sulla Riviera di Levante proseguendo alla Sala delle Conchiglie di Villa Adele ed al Museo dello Sbarco, alla presenza del presidente, Patrizio Colantuono, punto di riferimento per le famiglie dei veterani britannici e presso i Cimiteri di guerra del Commonwealth, dove riposano migliaia di giovani soldati britannici periti nella cruenta Battaglia di Anzio del ’44, nota nel mondo come “Operazione Shingle”. Ultima tappa della delegazione il toccante incontro, con una delegazione di studenti, sulla spiaggia dello sbarco britannico, tra Anzio Colonia e Lavinio. “La Città di Anzio tutta, onorata – afferma il sindaco, Candido De Angelis – ringrazia l’ambasciatore britannico in Italia, Edward Llewellyn, figura istituzionale di altissimo livello in ambito internazionale, per l’importante ed emozionante visita di oggi, nel corso della quale abbiamo gettato le basi per intensificare il rapporto di collaborazione con l’Ambasciata e per dar vita ad un concreto rapporto di gemellaggio con una città di mare britannica”.

fonte ufficio comunicazione Città di Anzio

Consuelo Noviello

Informalibera.com è una testata giornalistica telematica nata nel 2012 dalla passione per l'informazione di Consuelo Noviello.
Riservato ogni utilizzo ed uso
@informalibera