Trofeo Italia Primi Passi: l’iniziativa rivolta ai giovanissimi del motocross

La FMI, Federazione Motociclistica Italiana, si rivolge ai giovani licenziati nati nel 2012 e 2013 che si avvicinano al motocross, con una nuova iniziativa: il Trofeo Italia Primi Passi Junior, per rentrare nel mondo delle gare in maniera graduale.

Il progetto istituito grazie alla collaborazione tra il Comitato Motocross e la Commissione Sviluppo Attività Sportive e in seguito alla crescente domanda di Licenze agonistiche da parte dei giovanissimi e delle loro famiglie – mira a seguire i bambini fin dal primo approccio con la disciplina, introducendoli alle competizioni grazie alla supervisione dei Tecnici FMI.

Ogni appuntamento si svilupperà nell’arco di un fine settimana e in concomitanza con gli appuntamenti del tricolore MX Junior. Il giorno precedente la gara verrà organizzata un’attività formativa in pista gestita dai Tecnici federali, a cui seguirà un turno di prove di 15 minuti. La domenica si svolgeranno due manche della durata di 5 minuti + 2 giri. Sono ammesse moto di cilindrata da 50 cc (anche monomarcia) a 65 cc 2 tempi.

L’aspetto prevalente non sarà certamente quello agonistico: divertimento, condivisione e apprendimento saranno infatti i punti fondamentali delle attività in pista.

La partenza non avverrà dal cancelletto, ma dietro una semplice linea bianca, e a fine giornata tutti i partecipanti saranno premiati.

Il Trofeo Italia Primi Passi si propone di essere la porta di ingresso ai Campionati tricolore 65 cc Debuttanti e Cadetti.

Il regolamento è disponibile a pag. 58 del Regolamento Motocross; per iscriversi è sufficiente collegarsi su SIGMA.

IL calendario del date: 23 maggio a Città di Castello (PG), 6 giugno a Savignano sul Panaro (MO), 20 20 giugno a Cingoli (MC) ed il 18 luglio a Montalbano Jonico (MT)

Il presidente FMI, Giovanni Copioli commenta l’iniziativa dicendo: “Questa iniziativa conferma, una volta di più, l’attenzione della Federazione verso i giovani. Sia per loro che per le famiglie il Trofeo Primi Passi rappresenta una grande opportunità per avvinarsi al Motocross avendo la possibilità di assimilare consigli e nozioni fornite dal nostro Settore Tecnico. In questo contesto il risultato sportivo sarà secondario: l’obiettivo principale è consentire ai ragazzi di imparare divertendosi, trasmettendo loro i sani valori dello sport. Un occhio di riguardo verrà poi riservato alla sicurezza attiva e passiva. Il progetto è a misura di bambino e sono certo che troverà il riscontro favorevole dei partecipanti e di tutto l’ambiente”.
Alessandro Maccioni, coordinatore CSAS spiega:“Due anni fa è nato in Toscana il Campionato Primi Passi Motocross, che ha riscosso successo tra i partecipanti. Ad ogni appuntamento partecipano mediamente 25 bambini con soddisfazione ed entusiasmo, quindi abbiamo portato questa esperienza a livello nazionale. Così come avviene in ambito regionale, anche nelle quattro prove previste nel calendario dell’Italiano MX Junior i piloti saranno selezionati dai Referenti Regionali della CSAS”.

 

Roberto Rustichelli, coordinatore Comitato Motocross:“Il Trofeo Primi Passi rappresenta un’ottima occasione per tutti coloro che vogliono prendere contatto con il mondo delle competizioni e farlo senza alcun tipo di pressione. Vogliamo che i bambini condividano con i loro coetanei i lati più belli della passione per il Motocross, che tra gli 8 e i 9 anni deve essere prima di tutto un puro divertimento, ma allo stesso tempo dare ai genitori l’opportunità di toccare con mano l’organizzazione del campionato italiano junior in modo che possano pianificare serenamente la crescita motociclistica dei ragazzi sapendo che tipo di supporto possono aspettarsi dal gruppo di lavoro MX Junior”.

 

fonte Ufficio Stampa FMI