Tatuaggio? Bellezza e benessere

Tatuaggio? Bellezza e benessere

Che ne pensate dei tatuaggi? La mia risposta da sempre è: “non mi piacciono, non vedo il motivo per cui doversi tatuare”. Dopo anni, oggi mi trovo a dover riflettere sul tatuaggio e sulla figura dei tatuatori, spesso rilegata ad un aspetto estetico, al voler apparire. Ho conosciuto questo mondo, entrando per un piccolo intervento alle sopracciglia. Ho accompagnato un’amica che dopo aver quasi tolto tutte le sopracciglia, con la conseguente mancata ricrescita in diversi punti, ha deciso di farsi tatuare l’arcata sopraccigliare nei punti critici. Dopo la seduta di prova e poi intervento della tatuatrice Giusy, sono rimasta stupita del risultato. Soprattutto dell’attenzione e della delicatezza sia nel consigliare che nei singoli passaggi del tatuaggio. La cliente è stata sempre informata di ciò che stava facendo, facendo vedere il lavoro che a poco a poco stava realizzando. C’è chi penserà ma tutto questo per un tatuaggio alle sopracciglia? Alla fine è solo per un fatto estetico. Ed invece , oggi posso dirvi con assoluta certezza, che non è solo un tatuaggio, se da un lato pensiamo alla superficialità, all’estetica, questo non significa che bellezza non vada di pari passo con lo stare bene, il  sentirsi a proprio agio con se stessa e gli altri. Devo assolutamente ricredermi. Ho conosciuto una persona preparata professionalmente e con grande umanità. Giusy mi ha parlato di tatuaggi medici, ci sono persone con cicatrici od inestetismi che fanno questa scelta, per vedersi bene e sentirsi bene.  Per tatuaggio medico si intende in genere quello “ricostruttivo”, che tende a nascondere cicatrici, angiomi, discromie cutanee di vario tipo, a ricostruire l’areola mammaria. Non esistono sostanziali differenze tra “tatuaggio medico” “tatuaggio estetico”  e “tatuaggio decorativo”. Quello che cambia è il tipo di apparecchio e quindi la sua potenza, la dimensione degli aghi, la composizione e la dimensione delle particelle di pigmento e soprattutto la differente preparazione professionale degli operatori. Quando si sceglie di farsi un tatuaggio, bisogna scegliere bene a chi affidarsi. Un professionista attento a tutti gli aspetti igienico-sanitari, in grado di capire la persona che si rivolge a lui, dando giusti consigli, perché un disegno tatuato sulla pelle è “per sempre”.

Consuelo Noviello

Informalibera.com è un progetto di informazione e di riflessione. Uno spazio dedicato all'associazionismo, alla cultura, alla cronaca, all'attualità. Un sogno nel cassetto che si è realizzato! Riservato ogni utilizzo @informalibera

I commenti sono chiusi