Apriliana: Consuelo Noviello ed alcuni residenti incontrano il Sindaco

Si è tenuto un incontro presso la sede comunale fra il sindaco Antonio Terra, Consuelo Noviello, presidente dell’associazione Informalibera ed alcuni residenti di Via Apriliana. Sono stati esposti disagi e proposte per degli interventi mirati al miglioramento della qualità della vita. Consuelo Noviello, promotrice dell’incontro ha consegnato al Sindaco una relazione dettagliata: “In Via Apriliana vivono circa 900 persone, una zona in crescita e che merita di essere rivalutata e migliorata nei servizi. La Via Apriliana dall’incrocio della via Laurentina a Campoleone, necessita di un adeguato intervento sull’asfalto. E’necessario il rifacimento del manto stradale mediante la posa di conglomerato bituminoso tipo tappetino per uno spessore di cm.3/4, al fine di risolvere questo annoso disagio stradale. Ricordo l’ultima segnalazione protocollata in data 26/11/18 n. 113719…arrivando al 04/07/2002 prot. 25253 prima segnalazione. La strada divenuta una importante via di collegamento fra i Castelli Romani ed il Litorale. Permette anche ai non residenti di raggiungere la stazione di Campoleone. La sicurezza stradale è quindi al primo punto per importanza. La curva del Colle di Manzù è stata oggetto di lavori di pulizia e miglioramento del tratto stradale, eseguiti a spese della Co.Ge.Sca. Srl, ma ad oggi, a distanza di circa nove mesi, la vegetazione è cresciuta e si rende necessario un ulteriore intervento. E’ necessario mettere l’asfalto nel metro che ha lasciato la proprietà Manzù per allargare la strada. La curva fra via delle Due Case e Via del Castellaccio continua ed essere pericolosa, l’ultimo incidente ha provocato la caduta del palo della Telecom con gravi danni per la comunicazione telefonica che alla data odierna risulta essere inattiva per molte utenze. E’ necessario un intervento di allargamento della curva e messa in sicurezza di questo tratto. La via Apriliana non ha adeguata illuminazione, questo genera problemi sia per la percorribilità che per la sicurezza. La segnaletica stradale orizzontale e verticale è assente in alcuni punti ed in altri coperta dalla vegetazione incolta. A creare disagi anche gli arbusti ed alcune piante prospicenti la carreggiata che riducono la visibilità e danneggiano i mezzi che circolano. I residenti chiedono la realizzazione dei marciapiedi, o quanto meno di una banchina ove i pedoni possano transitare. Sono opere di urbanizzazione primarie, anche la via Apriliana va inserita in questi progetti di riqualificazione urbana. Ci sono famiglie, bambini, ragazzi ed anziani, lavoratori che percorrono questa strada a piedi con il rischio di essere investivi. Ultimo punto ma non ultimo riguarda il trasporto pubblico urbano, richiesta e sollecitato da tutta una zona, isolata dal resto dei territori. L’Apriliana è tagliata fuori dal servizio di trasporto pubblico. Esiste solo il servizio scolastico. E’fondamentale per una qualità di vita migliore inserire alcune fermate del servizio di trasporto pubblico comunale lungo tutto il tratto della strada. Le persone in questo modo potrebbero arrivare ad Aprilia in modo autonomo, senza necessariamente utilizzare l’autovettura. La realtà è che le attività commerciali, gli uffici, le scuole, i luoghi di lavoro e di interesse sono raggiungibili unicamente con un’autovettura e se questa all’interno della famiglia viene meno, si rimane isolati. Ricordiamo che sono circa 900 persone che risiedono in questa zona”. Fra i presenti si è voluto anche sottolineare il problema annoso delle persone che gettano rifiuti nelle campagne senza alcun rispetto per l’ambiente, tranquilli del fatto che nessuno possa perseguirli legalmente. Servono maggiori controlli anche per queste situazioni. I ragazzi presenti hanno posto anche la questione dei problemi di connessione ad internet che nella vita quotidiana è fondamentale per lo studio, il lavoro e la comunicazione. Soddisfatti dell’incontro i presenti convinti che una proficua collaborazione fra Amministrazione e cittadini possa rendere migliore la vita quotidiana.

Il Club Vita Nuova consegna gli attestati di sobrietà

L’associazione Club Vita Nuova, presieduta da Diamante Foresta, ha consegnato gli attestati di sobrietà alla presenza del direttore della ASL di Aprilia, Bellardino Rossi, del direttore della UOC Neurologia dell’Ospedale S. Maria Goretti di Latina, Peppino Nicolucci, del sindaco di Aprilia, Antonio Terra e dell’assessore alle Politiche Sociali, Francesca Barbaliscia. Un importante momento, per le persone che con forte impegno hanno ottenuto questo importante risultato. L’Associazione Club Vita Nuova si occupa di fornire accompagnamento e sostegno a quanti sono colpiti da forme di dipendenza e alle loro famiglie. Il club alcologico apriliano si differenzia infatti dagli alcolisti anonimi, perché applica il cosiddetto Metodo Hudolin, dal nome del neurologo che sperimentò per primo questo tipo di terapia, preferendo ai percorsi individuali il coinvolgimento diretto delle famiglie e del contesto territoriale. Il sindaco Terra ha rivolto parole di plauso per il lavoro svolto dall’associazione. Alcune delle persone che hanno ricevuto gli attestati hanno letto dei propri pensieri, a testimonianza del duro lavoro svolto da ciascuno su se stesso ma anche dell’importanza dell’accompagnamento fornito dal team del Club Vita Nuova e delle relazioni che si sono create nel corso degli anni. “È bello e significativo ascoltare le vostre parole – dice il sindaco Terra – ci fanno comprendere il lavoro che avete svolto e la strada che state continuando a percorrere e per la quale vi facciamo i nostri complimenti e i nostri migliori auguri”.

Merito sportivo 2018: il sindaco Terra riceve i giovani premiati

Questa mattina il Sindaco di Aprilia, Antonio Terra, ha ricevuto i tre giovani apriliani, che lo scorso 14 gennaio sono stato premiati per “Merito Sportivo 2018” all’evento “Horse Riders Show” organizzato dalla FISE LAZIO, Federazione Italiana Sport Equestri del Lazio. I tre giovani cavalieri apriliani sono Beatrice Marinangeli, Erika Viola ed Edoardo Garcia. Presente anche Consuelo Noviello presidente dell’associazione Informalibera promotrice dell’incontro. I tre sportivi sono stati premiati con il Merito Sportivo 2018 in quanto si sono contraddistinti per l’Argento Trofeo Italiano Seniores Brevetti vinto da Beatrice Marinangeli, l’Oro ai Campionato Regionale Brevetti Senior vinto da Erika Viola e la Coppa del Presidente CSIO Roma in cui ha partecipato Edoardo Garcia. Hanno raggiunto questo importante riconoscimento grazie al binomio con i loro cavalli. Beatrice con V.F.Corrado, Erika con Ladybird ed Edoardo con Candelero. Nel corso dell’incontro odierno il sindaco Terra, ha rivolto parole di plauso nei riguardi di questi giovani amazzoni e cavalieri, ha posto molte domande sul tipo di attività sportiva, soprattutto su quel legame che si crea con il cavallo, indispensabile per il salto ostacoli. Visibilmente emozionate, Beatrice ed Erika hanno risposto cercando di trasmettere quell’emozione e passione che le accomuna da bambine. Erika aveva sette anni quando ha cominciato ad andare a cavallo e Beatrice ne aveva nove. Hanno raccontato al Sindaco del loro diverso percorso, gare differenti, istruttori di diversi circoli ippici…alla fine ciò che le accomuna è la voglia di vivere il mondo dell’equitazione non soltanto come una gara vinta ma come impegno e passione quotidiana nel lavorare e nel prepararsi con il cavallo. Il cavallo, non un cavallo, ma il compagno di gara, di esercizio quotidiano…l’atleta. Al termine dell’incontro, il sindaco Terra e la capo di Gabinetto, Eva Torselli, hanno donato loro due pubblicazioni, “Diario di Guerra” di Anna Ridolfi e la guida bilingue “Aprilia paesaggi e personaggi” scritto da Federica Calandro e Maura Favero. Un omaggio molto gradito dalle giovani, un passo nel passato che resta comunque il nostro passato e fa parte della Città in cui viviamo.