Pompieropoli – Diventa per un giorno un piccolo pompiere

Ad Anzio, domenica 12 maggio, torna la manifestazione Pompieropoli “Diventa per un giorno un piccolo Pompiere”. L’evento dedicato ai piccoli si terrà in Piazza Garibaldi, dalle 10.30 alle 18.00, saranno organizzate simulazioni alle quali potranno partecipare tutti i bambini del territorio. Al centro storico, in collaborazione con il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Anzio e con il Comando Provinciale di Roma, sarà allestito uno specifico campo di addestramento. L’iniziativa vedrà coinvolti i pompieri che, come ogni anno, accompagneranno i bambini, veri protagonisti della manifestazione, nei vari percorsi. “Si tratta ormai di un evento consolidato per la nostra Città – ha affermato l’assessore alle attività produttive, turismo e spettacolo, Valentina Salsedo – per la felicità di tutti i bambini del nostro territorio che, con tanto entusiasmo, partecipano a questa manifestazione. I nostri potranno fare tesoro dei consigli degli esperti, che metteranno a disposizione il loro tempo e le loro competenze per diffondere importanti concetti di primo soccorso”. Lo slogan “Diventa per un giorno un piccolo pompiere”, come ogni anno, sarà riportato negli attestati che saranno consegnati a tutti i bambini. Si parlerà di soccorso, nei vari casi di pericolo, non solo fuoco esterno e domestico ma anche la pericolosità dell’acqua, con i consigli per una serena stagione balneare. Altre attrazioni faranno da cornice, ai giochi ed alle attività per i bambini con le attività curate dalla “Combriccola del Divertimento”, tra gli sponsor si ringraziano i commercianti di Anzio ed il Moto Club I Neroniani.

Daniele Orsi vince il concorso fotografico “Nettunia, le due città”

A view of Cave of Neron in Anzio city, near Rome, Italy

Sono stati premiati i vincitori della 3a edizione del concorso fotografico “Nettunia, le due Città” organizzato dall’ Associazione Giovanile Nettunia, la comunità giovanile di Anzio e Nettuno. Il concorso, nato al fine di valorizzare il patrimonio culturale, paesaggistico, storico ed enogastronomico delle Città di Anzio e Nettuno, ha visto l’adesione di 29 partecipanti per un totale di 84 foto. I vincitori premiati per ogni categoria sono: Daniela Gallo, categoria “Food & Drink”; Danilo Starvaggi, categoria “Sportiva”; Manuela Masinelli, categoria “Street”; Giulia Guido, categoria “Naturalistica”; Andrea Castellano, categoria “Architettura”; Marco Perin, categoria “Eventi e Rievocazioni”; Daniele Vittozzi, categoria “Paesaggistica”; Massimiliano Franco, categoria “Miglior foto fuori concorso amatori/over 35”. Tutti i finalisti hanno ricevuto un buono regalo. Ad aggiudicarsi l’assegno di 300euro è stato Daniele Orsi, vincitore assoluto del concorso. Un premio speciale è stato assegnato dal Comune di Anzio ad Emanuele D’Angelo con una targa “Città di Anzio”. “Ringrazio a nome di tutta l’Associazione Giovanile Nettunia – commenta il presidente Serena Iovini – il Consiglio Regionale del Lazio, il Comune di Anzio e quello di Nettuno per i patrocini, Giuseppe Combi e la Cantina Bacco per la calorosa accoglienza, i giudici Luigia Fontana, Valter Corizia, Renzo Ridolfi, Riccardo Nardini, Leonardo Lolli e Paolo Cipollari per il prezioso contributo, tutti i partecipanti che hanno reso speciale con i loro scatti, questo evento, e soprattutto tutti gli sponsor che, con il loro contributo, ne hanno permesso la realizzazione: Photographia, Bluebay, Ottica Vera, Centro Immersioni Nettuno, Ristorante Dal Bambinello, Mc Motors, Bisy Tabacchi, Bisy Caffè, Angial Costruzioni, Bar Benito, A Tutto Pesce, Pizzeria La Regina, Ristorante Barone, Ristorante Sottosopra e Travel Buy. Un ringraziamento speciale va a tutti i ragazzi dell’Associazione che hanno dedicato il loro prezioso tempo all’allestimento della mostra contribuendo alla buona uscita dell’evento e per ultima, ma non meno importante, ringrazio di cuore Stefania Amaducci, che ha portato i saluti del Sindaco e dell’Assessore alla Cultura, sempre presente, che ha dimostrato ancora una volta che la Città di Anzio tiene, non solo a parole, ai suoi giovani”.

Riconoscimento per l’atleta Federica Volpini

Importante riconoscimento per Federica Volpini la nuotatrice che dopo aver ottenuto il titolo di Campionessa del Mondo ed il record mondiale di categoria in Australia, ha vinto quattro Ori ai Campionati Italiani di Salvamento a Riccione. L’atleta anziate è tesserata alle Fiamme Oro. Un importante riconoscimento quello di primatista del mondo nei 100 manichino torpedo con pinne. Il sindaco di Anzio, Candido De Angelis, ha espresso parole di plauso per la giovane atleta, dicendo: “Onore alla campionessa anziate, Federica Volpini, per le quattro medaglie d’oro ai campionati italiani di salvamento a Riccione. Dopo il titolo di campionessa del mondo ed il record mondiale di categoria, conquistati in Australia, sono arrivati altri importanti titoli per la nuotatrice delle Fiamme Oro. La Città di Anzio saluta, con orgoglio, le vittorie sportive di Federica Volpini che confermano, ad alto livello, la gloriosa tradizione del nuoto anziate”. I complimenti a Federica Volpini vanno anche dalla nostra testata giornalistica Informalibera News: “E’ importante vedere come il sacrificio, l’impegno, la costanza e la passione per uno disciplina sportiva danno questi importanti risultati. I giovani che quotidianamente si impegnano, meritano non solo i riconoscimenti formali, le vittorie, ma anche l’apprezzamento di tutti noi, quale esempio per chi si avvicina al mondo dello sport”.

Auguri Sergio!

Oggi il nostro caro amico Sergio Antinozzi compie gli anni. Vi domanderete: “Perchè scrivere un articolo?” La risposta alla vostra curiosità è questa: Sergio è un caro amico, un fotografo, scrittore, artista che si dedica al sociale alle iniziative per il prossimo e che con i suoi amici e la grande passione per le due ruote, partecipa a molti eventi benefici. E’ un uomo come tutti voi che fra la famiglia ed i suoi impegni non lascia nulla al caso. Sempre disponibile e con una buona parola per tutti. Un sorriso sempre pronto, ecco perchè scrivere un articolo per Sergio Antinozzi. Ricordo il suo grande impegno anche nell’attività politica, sempre pronto a consigli e sempre presente. I suoi libri sono pieni di amore e di riflessione, il suo pensiero, la sensibilità di un uomo, di un artista che non smette mai di confrontarsi. Un passo nelle sue pagine e sei avvolto in storie, poesie che ti aprono il cuore. Il mio augurio è che continui ad essere la persona speciale che ho consciuto e che possa continuare nella sua strada sempre aperta a novità. Voglio condividere con voi cari amici lettori una sua dedica: ” Non bisogna avere paura della vita, la vita ha senso solo se abbiamo ancora un sogno che ci faccia desiderare il domani, il più grande atto d’amore tra le persone è il rispetto. Le emozioni non hanno parole…” Grazie Sergio per questo dono e grazie della tua amicizia! Buon compleanno!

La Corale Polifonica Città di Anzio al Teatro Argentina

La Corale Polifonica Città di Anzio sarà al Teatro Argentina di Roma, dal 13 al 18 novembre, con lo spettacolo “Va Pensiero” di Marco Martinelli. L’ideazione e la regia è di Marco Martinelli ed Ermanna Montanari. Gli artisti in scena saranno Ermanna Montanari, Alessandro Argnani, Salvatore Caruso, Tonia Garante, Roberto Magnani, Mirella Mastronardi, Ernesto Orrico, Gianni Parmiani, Laura Redaelli, Alessandro Renda. Lo spettacolo vede la partecipazione della Corale Polifonica Città di Anzio nell’esecuzione di alcuni brani dalle opere di Giuseppe Verd, accompagnatore e maestro del coro Stefano Nanni. L’evento è prodotto da Emilia Romagna Teatro Fondazione, Teatro delle Albe – Ravenna Teatro.  “Va pensiero è una grande creazione corale – spiegano gli organizzatori in una nota stampa –  una drammaturgia di Marco Martinelli, che condivide l’ideazione e la regia con Ermanna Montanari, i quali prendono ispirazione dalla “speranza” risorgimentale inscritta nella musica di Giuseppe Verdi che fa da controcanto al “pantano” e alla corruzione dell’Italia di oggi. L’antica melodia di Verdi sorvola l’Italia che è intorno a noi, anzi che “siamo” noi, fotografando il disfacimento politico, l’impossibilità di riconoscersi negli ideali dei vecchi partiti, il declino del costume nazionale: elementi di un magma inestricabile che fa un tutt’uno con la nostra vita collettiva. Il testo si ispira ad un fatto di cronaca, infatti la storia è ambientata in una piccola città dell’Emilia Romagna all’inizio del secolo, dove un coraggioso vigile urbano non obbedisce ai poteri forti, e si fa licenziare pur di mantenere la propria integrità: l’intreccio di mafia, politica e imprenditoria “disponibile” che sta avvelenando il tessuto sociale della regione che ha visto nascere il socialismo e le prime cooperative. Tuttavia, il “pensiero” riesce ancora a muoversi. Un altro affondo drammaturgico di Martinelli sulla patria raccontata attraverso i suoi inferni e i suoi gesti di ribellione: un grido disperato e ancora vibrante di speranza, perché si ritrovi il senso di parole come “democrazia” e “giustizia”. Lo spettacolo in due atti vede in scena l’ensemble del Teatro delle Albe insieme ad altri attori “ospiti”, e un coro dal vivo che eseguirà arie e corali dalle opere verdiane”.

 

Millaci si dimette


Il consigliere comunale, Massimiliano Millaci rassegna le sue dimissioni: “Nel rispetto della Città che mi ha visto nascere, certo di chiarire la mia posizione, ho rassegnato le mie dimissioni da Presidente del Consiglio Comunale” . Si legge nella nota stampa del Comune di Anzio: 
“Questo pomeriggio, nel rispetto della Città che mi ha visto nascere e nella quale ho ricoperto, anche se per pochi mesi, un incarico del quale mi sono sentito onorato – afferma il consigliere Millaci – ho rassegnato le mie dimissioni da Presidente del Consiglio comunale. Ringrazio gli Amici Neroniani che mi stanno sempre vicino, il sindaco De Angelis ed i consiglieri che hanno sostenuto la mia elezione. Sono sereno, nonostante tutto, certo di chiarire la mia posizione nelle Sedi 

 

 

Anzio: Giunta De Angelis presentata in Consiglio Comunale

Il sindaco di Anzio, Candido De Angelis,  ha nominato la Giunta Comunale dicendo: “Ora massima determinazione per onorare tutti gli impegni assunti con i cittadini”. C’è stato un primo incontro per programmare il lavoro sul territorio a Villa Sarsina. Gli Assessori sono i seguenti: Danilo Fontana, vicesindaco con delega alle Politiche Ambientali e Sanitarie,  Laura Nolfi  assessore alle Politiche Culturali e della Scuola, Valentina Salsedo assessore alle Politiche delle Attività Produttive, del Turismo e dello Spettacolo,  Giulia Molinari assessore alle Politiche Giovanili e Pari Opportunità, Giuseppe Ranucci assessore alle Politiche dei Lavori Pubblici,  Eugenio Ruggiero assessore alle Politiche di Bilancio, delle Entrate e del Patrimonio Comunale, Gianluca Mazzi assessore alle Politiche del Territorio ed Alberto Alessandroni assessore alle Politiche Sociali. “Con la nomina della Giunta e con il primo Consiglio Comunale – afferma il sindaco Candido De Angelis – inizia ufficialmente l’attività amministrativa. Auguro buon lavoro agli Assessori ed ai Consiglieri Comunali, invitandoli alla massima determinazione per attuare il programma amministrativo e per onorare tutti gli impegni che abbiamo assunto con i cittadini”