Nel mese di Ottobre, la Pro Loco “Città di Anzio” ha collaborato con l’A.I.S.M., l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, alla campagna di “Raccolta Fondi Nazionale – La Mela di Aism”. Nel gazebo in Piazza Pia, numerose le persone che hanno acquistato le mele dell’iniziativa benefica. “Sono stati venduti tutti i 74 sacchetti inviati dall’ AISM – spiega la Pro Loco Città di Anzio – la somma raccolta, comprensiva di offerte addizionali, è stata di € 778,50 (settecentosettantotto/50) accreditata sul c/c postale AISM n° 52091006. La Pro Loco “Città di Anzio” ringrazia l’Amministrazione comunale, i volontari Gianni Di Fede, Giulia Giangiulio e Marzia De Lorenzo, che hanno collaborato generosamente per la riuscita dell’iniziativa e Gianfranco Cavallaro per aver messo a disposizione il gazebo. Sclerosi multipla, ricordiamo la situazione attuale. Ogni tre ore, in Italia, una persona, per lo più tra i 20 ed i 40 anni, viene a sapere di avere la sclerosi multipla. Ogni giorno circa 114mila italiani, 2/3 milioni di persone al mondo, affrontano i devastanti effetti di questa malattia. I medici che si occupano di sclerosi multipla vedono ogni giorno persone nel fiore degli anni con sintomi cronici, molto spesso destinati a peggiorare: disturbi nel movimento, disturbi delle capacità visive, perdita di equilibrio e del coordinamento dei movimenti, senso di spossatezza, tremori, problemi alla vescica e all’intestino, difficoltà di parola e, nei casi più gravi, paralisi. La Sclerosi Multipla rimane ancora oggi una malattia di cui non si conoscono le cause e per la quale non si possiede la cura risolutiva. Resta dunque un grande interrogativo da affrontare, una sfida impegnativa che è un dovere di tutta la comunità civile vincere”.

fonte Pro Loco Città di Anzio

Consuelo Noviello

Informalibera.com è una testata giornalistica telematica nata nel 2012 dalla passione per l'informazione di Consuelo Noviello.
Riservato ogni utilizzo ed uso
@informalibera