L’Arte nelle mani delle Donne: un successo la I edizione

Lo scorso 5 gennaio, si è tenuta la I edizione dell’Arte nelle Mani delle Donne, un evento organizzato dall’Associazione Informalibera e Tiziana Hairs che ha ospitato l’esposizione di diverse opere create dalle mani di donne. Numerose le persone presenti che hanno partecipato con gioia al taglio del nastro ed al brindisi inaugurale fatto dal sindaco di Aprilia, Antonio Terra, che ha dimostrato l’interesse e la partecipazione alle iniziative sul territorio dicendo: “Nella nostra quotidianità siamo impegnati nel lavoro, negli aspetti della vita quotidiana che ci travolgono, tralasciando spesso realtà estremamente positive. Questa è una di quelle”. Il sindaco Terra si è complimentato con le donne presenti, apprezzando le diverse creazioni. Questo evento nasce proprio dall’idea di Consuelo Noviello, presidente di Informalibera e Tiziana Leta, titolare di Tiziana Hairs, di dare spazio a tutte le donne che anche se nella loro quotidianità svolgono gli impegni familiari e lavorativi, trovano il tempo e la dedizione nel creare delle piccole e grandi opere che hanno un valore unico: tempo, idea e passione. Fra le espositrici ci sono anche donne che della loro passione ne hanno fatto un lavoro, una professione e questo crediamo sia il massimo del risultato, fare un lavoro che ami. Nel corso della giornata ci sono stati momenti emozionanti e premiazioni a sorpresa. Il primo ad essere sorpreso è stato il direttore del Giornale del Lazio, Bruno Iorillo, che ha avuto il piacevole incarico di premiare tutte le presenti. Ultima premiata, Consuelo Noviello, che ha commentato dicendo: “Per me questa medaglia ha un valore particolare, in quanto ho iniziato il mio percorso da giornalista proprio con Bruno, che ringrazio per la sua disponibilità e professionalità. E l’arte è anche il saper scrivere oltre che con la mente con il cuore”. Emozionato Bruno Iorillo che ha espresso parole di plauso a questa iniziativa, rendendosi disponibile anche per le future dicendo: “Ogni iniziativa culturale va valorizzata in quanto rappresenta una crescita culturale ed uno stimolo per la comunità”. Questa esposizione tutta al femminile ha visto la presenza di donne di tutte le età che hanno ben accolto questa iniziativa nata proprio nell’attività di Tiziana – spiegano le organizzatrici – dove nel periodo natalizio alcune clienti ed amiche portano oggetti come gesto di affetto e buon augurio. Consuelo entrando nota queste originali creazioni ed in particolare un presepe ambientato nel 1500 realizzato con cura dalla signora Anna Biscuola…da lì due parole, una battuta, e l’idea: perché non creare un evento? Ed in poco tempo oltre ogni aspettativa è stata realizzato non solo un evento ma una prima edizione de “l’Arte nelle Mani delle Donne” vista la voglia e la disponibilità di molte altre donne di partecipare la prossima volta. Parlando delle opere esposte, entrando una delle prime creazioni è proprio la vetrina sabbiata dell’attività firmata da Lucrezia Sanzone, che ha realizzato anche un orologio in specchio sabbiato, quadri in mosaico, un quadro batik su seta e le pigotte natalizie. Mani di donne che hanno realizzato quadri d’arte contemporanea, parliamo di Erika Mallardi, dipinti ad olio esposti da Rita Di Leta, per poi passare ai quadri di Bernardetta Fagiani realizzati con punto croce e mezzo punto ed alle creazioni in creta di Edda Tiscione. Arte nelle mani anche per i dolci esposti, l’arte del Cake design, torte in pasta di zucchero, crema tart e biscotti di Elisa Di Luca, specialità di diversi dolci, croccanti e biscotti anche per Valeria Bertotti, tradizione nelle mani di Alessia, del forno Cantarelli che ha esposto dolci, pane e pizza. In ogni angolo esposizioni natalizie, dall’albero di Natale alle palline realizzate ad uncinetto da Rosa Maria Leta, alle immagini sacre fatte a punto croce da Barbara Calzolari. Rosalba Montorsi ha realizzato gioielli a tombolo, chiacchierino, mijuki, riciclo di bottiglie con cucito creativo ed un ventaglio a tombolo mentre Rossana Sorrenti ha esposto dei complementi d’arredo in cucito creativo. Cucito creativo anche per Anna Buttarazzi che ha realizzato l’albero natalizio e la natività in pannolenci, oltre ad un presepe in palla plexiglass e delle tegole decorate, Patrizia Benin ha creato dei quadri con paillettes e spillini. Stoffe trattate con una particolare tecnica sono state esposte da Cristina Bonci. Tutte sono state premiate per i loro lavori unici. Fra le premiate un premio a distanza per Tatiana Buongermino che ha realizzato un presepe alto 3metri e lungo 5 metri, impossibile da esporre ed un premio a sorpresa per Assunta Marandola, che nella sua vita le sue mani sono la prova di lavoro e sacrificio, che le ha permesso di avere un’attività di 59 ancora esistente. In questa esposizione non poteva mancare l’arte nell’estetica femminile, con Ilaria Valentini per il trucco permanente, Anita Angiola per la nail art e la padrona di casa Tiziana Leta che l’arte nelle sue mani l’ha rappresentata con le espositrici curandone i capelli. “Un ringraziamento particolare e ognuna delle donne presenti – concludono le organizzatrici – che hanno reso possibile la riuscita dell’evento e che ci hanno trasmesso energia, positività e voglia di creare nuove iniziative, grazie alla sinergia ed alla collaborazione. Un grazie di cuore al sindaco di Aprilia, Antonio Terra, che ha inaugurato l’evento dando un particolare valore alla giornata ed al direttore del Giornale del Lazio, Bruno Iorillo, che ha premiato le presenti emozionandole”.

Consuelo Noviello