Roberta Battistoni, 25 anni, è una ragazza d’oro per i traguardi conseguiti nella ginnastica artistica e per quelli raggiunti nella vita affrontando ogni giorno i propri limiti.  La sua sindrome di Down che, apparentemente, poteva sembrare un ostacolo alla realizzazione dei suoi sogni, si è invece rivelata il suo punto di forza, quella spinta in più che le ha permesso di diventare Campionessa italiana. La ginnasta è stata ricevuta a Palazzo Colonna a Marino. Nominata nel 2010 dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano “Alfiere della Repubblica Italiana per meriti sportivi”, conquista a Firenze nel 2016 quattro medaglie d’oro ai ‘Trisome Games’, manifestazione internazionale riservata ad atleti con sindrome di Down, e, a soli 13 anni, si aggiudica un argento alle parallele e un bronzo agli ‘All Around’, i Mondiali Special Olympics di Atene.
Molto appassionata anche di teatro, ha frequentato con determinazione una scuola di recitazione e l’Accademia di Danza. Ottiene una piccola parte in una scena del film ‘Detective per caso’ andato in onda nelle sale cinematografiche nel 2019 e partecipa da protagonista nel documentario televisivo di Rai Tre ‘Le ragazze’ condotto da Gloria Guida. Oltre ad essere spesso ospite di Roberta Armani, sua fan, è stata anche chiamata a posare per uno shooting fotografico con i capi dell’aeronautica Militare Frecce Tricolori. “Il palco è il suo ambiente naturale” racconta Mauro Battistoni, papà di Roberta. Mauro e Stefania, la mamma, hanno accompagnato e continuano a sostenere l’intraprendente figlia nelle gare e nei vari spostamenti in Italia e all’estero. “È stata lei a trascinarci nel suo mondo così piena di volontà e forza d’animo sin da quando, ad appena cinque anni, volle cominciare ad allenarsi in una scuola di Frattocchie” continua Mauro Battistoni. “È stato un percorso difficile che ha saputo affrontare con dedizione. La storia di Roby si può racchiudere in un cofanetto il cui contenuto è rappresentato da tanti piccoli gioielli, direi un vero e proprio tesoro, fatto di comprensione, sorriso, amore per i suoi genitori e per la sorella maggiore Giorgia (oggi lontana perché si occupa di ricerca presso il prestigioso Cancer Research U.K. di Cambridge) e, soprattutto, gioia di esistere. Oggi, instancabile, continua a portare avanti più attività: dagli allenamenti nella ASD Judo Frascati, allo studio, al nuoto e alla danza” conclude fiero papà Mauro. “Ho lavorato tantissimo e mi sono preparata per affrontare, con impegno, tutte le mie passioni. Lo sport è la mia filosofia di vita” tiene a sottolineare Roberta Battistoni che, con il suo modo spigliato e gioioso di parlare, esprime tutto l’entusiasmo della sua età. “Sono soddisfatta dei tanti traguardi raggiunti ma continuo a guardare avanti e ad allenarmi”. “Roberta rappresenta lo spirito dell’Albo d’Oro degli atleti, persone che raccontano le loro storie fatte di sacrificio e passione per raggiungere un sogno che diventa realtà” afferma il Vicesindaco, Assessore allo sport Sabrina Minucci “e per le quali raggiungere il traguardo non rappresenta la mèta ma uno sprono per migliorarsi ancora”. “È stato davvero un piacere ospitare Roberta a Palazzo Colonna” dichiara il Sindaco Stefano Cecchi “il suo entusiasmo e il suo sorriso hanno trasmesso a tutti noi una carica di energia. Vorrei fosse un esempio per chi non trova il coraggio di affrontare le proprie difficoltà e di andare avanti. Lei ha dimostrato con i fatti che la fiducia nelle proprie capacità e l’impegno sono vincenti”.

 

fonte ufficio stampa Città di Marino

Consuelo Noviello

Informalibera.com è una testata giornalistica telematica nata nel 2012 dalla passione per l'informazione di Consuelo Noviello.
Riservato ogni utilizzo ed uso
@informalibera