Inaugurato il Mitreo di Marino

E’ stato inaugurato il Mitreo di Marino, che si trova in via Borgo Stazione 12 nei pressi della Stazione ferroviaria di Marino, alla presenza del sindaco Carlo Colizza, degli amministratori comunali, di rappresentanti della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio Area Metropolitana di Roma e Provincia di Rieti, del CNR, dei Direttori dei Mitrei di S. Maria Capua Vetere e di Palazzo Barberini, del Direttore del Parco dell’Appia Antica, dei progettisti e di tutto lo staff tecnico, amministrativo e di comunicazione che vi ha lavorato.
Dopo la visita delle autorità sono proseguite le visite per i cittadini che avevano effettuato la prenotazione per un numero complessivo di 56 persone.
Data la particolare condizione microclimatica del luogo i tempi, l’accesso e le modalità di visita saranno indicate dalla Soprintendenza con il supporto del CNR al fine di ottimizzare la preservazione del sito stesso.
Naturalmente questa è una fase sperimentale di inizio al termine della quale, anche in relazione ai risultati del monitoraggio in corso gestito dal CNR, le attuali modalità di visita del sito potranno essere suscettibili di variazioni.

Per poterVi accedere è obbligatoria la prenotazione la cui richiesta deve essere inviata alla seguente mail: biglietteria.mitreomarino@coopculture.it.

Per le prenotazioni di questo fine settimana 25 e 26 settembre,  le visite previste sono 4 (quattro) gratuite per tutti (previa prenotazione alla mail sopra indicata): il 25 alle ore 15.30 e 16.30; il 26 alle ore 10.00 e 11.00.

Per il mese di ottobre saranno pubblicate in seguito tutte le indicazioni utili.
Il Mitreo sarà aperto per le visite  il II, III, IV fine settimana di ogni mese, il sabato alle ore 15.30 e 16.30 e la domenica alle ore 10.00 e 11.00.

Ogni visita avrà un numero massimo di partecipanti di 14 persone esclusa la guida.
Si accede solo con Green pass e propria mascherina.
Tutte le info al link: https://www.comune.marino.rm.gov.it/vivere-marino/mitreo

fonte ufficio comunicazione Comune di Marino