Il poeta anziate Luigi Salustri ha presentato la sua ultima opera “Er mare mio” nella Casa Comunale di Villa Corsini Sarsina. Ottanta sonetti romaneschi, scritti dal pluripremiato poeta anziate, pronipote del grande Trilussa dedicati alla figura del poeta, scrittore e giornalista italiano, a 150 anni dalla sua nascita.
A Carlo Alberto Camillo Mariano Salustri, in arte Trilussa, l’anziate Luigi Salustri si è sempre ispirato per comporre le sue opere, premiate in numerosi concorsi Internazionali di Poesia, come il Premio Città di Paestum (tre volte primo), il premio Città Roseto degli Abruzzi, con la poesia “Voci” scolpita su una stele posizionata al centro cittadino, Roma – Titolo di Poeta dell’anno 1976, il premio
“Alberoandrunico” conferito dal regista Paolo Sorrentino ed il Fiorino d’Oro Città di Firenze, insieme ad altri importanti riconoscimenti ai concorsi poetici a Venezia, Milano, La Spezia, Bari e Rho.
L’importante evento inserito nell’ambito della programmazione ufficiale dell’Assessorato alla Cultura Città di Anzio, ha visto la partecipazione attiva del giornalista e scrittore, Gianni Maritati, vicecaporedattore Cultura e Spettacoli del Tg1, della relatrice Maria Bartolomei e della cantante Francesca Galasso.

fonte ufficio comunicazione Comune di Anzio

Consuelo Noviello

Informalibera.com è una testata giornalistica telematica nata nel 2012 dalla passione per l'informazione di Consuelo Noviello.
Riservato ogni utilizzo ed uso
@informalibera